Costi del terzista: come controllarli

Quando hai deciso di affidarti a un terzista, e hai verificato che il personale che ti manda sia in regola con i contributi e le assicurazioni, ti conviene almeno una volta all’anno fare un consuntivo di costi e risultati.

È certamente comodo  delegare a terzi un lavoro non essenziale dell’azienda. Ma occorre tenere almeno un po’ sotto controllo il rapporto fra i costi e i risultati.

Controlla i costi del terzista

Sicuramente una impresa di pulizie è in grado di svolgere il suo lavoro (che per lei è il core businnes )in maniera più efficiente di voi; utilizzerà meglio i macchinari, pagherà meno i detersivi, ma sono piccole componenti dei costi globali.

Il costo principale è la manodopera. Quando firmate il contratto e il relativo capitolato di appalto, pretendete che venga indicato il tipo di personale utilizzato, e il numero di ore settimanali o mensili in cui viene messo a vostra disposizione. Abitualmente il personale incide per il 60% del costo del servizio.

Fate questo primo conteggio:

costo del personale (= 60% del costo totale) ÷ il numero di ore a vostra disposizione.

Un valore fra 18 e 22 € all’ora è equilibrato; se è più alto chiedete uno sconto o coinvolgete qualche altra impresa concorrente; se è più basso controllate da vicino le assicurazioni sugli infortuni e il pagamento dei contributi del personale che vi viene inviato.

Il restante 40% deve coprire i costi dei materiali, degli eventuali macchinari, della supervisione del personale, dei costi amministrativi e dell’utile dell’impresa di pulizia.

A voi non interessa come spendono i soldi, ma il risultato che ne ricavate.

Se siete una impresa di dimensione medio-grande, stipulate un capitolato (guarda un esempio di capitolato) e poi fate le verifiche previste.

Se siete una piccola azienda, leggete comunque il capitolato, e ricordatevi che per legge siete corresponsabili di qualsiasi incidente, o violazione, o inquinamento o evasione fiscale o contributiva dell’impresa di pulizia a cui vi siete affidati

Un contratto scritto è indispensabile, ma dovete avere il tempo e il modo di farlo applicare.

Abbiamo scritto anche un e-book di 28 pagine su informazioni, consigli e curiosità sul Sapone liquido e la Pasta lavamani.

Scaricalo subito gratuitamente compilando il seguente modulo-

Un commento su “Costi del terzista: come controllarli

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Privacy Policy