Ti parlo di imballaggio! Hai 96 ore a disposizione?

Va bene, sto scherzando, non intendo ricopiare tutto il mio manuale dell’ imballaggio talentuoso, e poi preferisco farti un discorso focalizzato sul marketing.

Quindi ti parlerò solo dei nastri adesivi DOPPINCOLLA

Cosa devi fare per trovare un cliente affezionato?il manuale dell'imballaggio

  1. Identificare un problema per i miei nastri è il magazziniere che non riesce a chiudere bene e rapidamente le scatole difficili (quelle grandi, piccole, polverose )
  2. Valutare la concorrenza: in Italia ci sono i nastri economici, da battaglia, o qualche nastro tecnico a prezzi altissimi. Ho dovuto andare ad un paio di fiere in Germania per trovare proposte di nastri da imballo che funzionano bene. Ci sono due segreti: uno è facile = mettiamo il 50% di colla in più . I clienti poveri mi dicono: così hai un nastro più costoso. Ma i clienti in target per doppincolla mi dicono: sto risparmiando molti soldi perché il magazziniere lavora meglio e più in fretta
  3. Il principale segreto è la formulazione: io so scegliere le colle giuste, e anche tu sai produrre da campione.
  4. Fai conoscere il prodotto, con il marketing, il sito, i blog, le newsletters, la pubblicità in rete e sui giornali
  5. Fai provare il prodotto, per esempio con la formula soddisfatti o rimborsati

Devi fare 5 cose. Il punto 3 è fondamentale, e rappresenta l’idea differenziante che ti porterà al successo; è come il motore della FERRARI. Ma se ti mancano il telaio, le ruote, il volante e il pilota, il tuo motore resta fermo in magazzino.

E se i tuoi prodotti restano fermi in magazzino, poi non compri il mio imballaggio.

Il leader dell’imballaggio in Italia lancia un messaggio sano: devi farti il culo. Non ci sono pasti gratis. C’è il marketing. Il brand positioning. La vendita. La produzione, e per finire l’imballaggio. Devi darti da fare! Se collaboriamo risparmi tempo e denaro. (ah, il leader di settore in Italia sono io, l’ingegnere dell’imballaggio, se sei nuovo in questo mondo e non te ne fossi ancora accorto).

Il messaggio sbagliato è l’allargamento di gamma: quando un mio concorrente ti propone 40.000 articoli di 15 diversi settori merceologici, come può conoscerli tutti? Come può darti dei consigli da esperto, che ti aiutino veramente a lavorare meglio?

50 anni fa c’erano i BAZAR, dove trovavi di tutto senza spostarti. Il titolare faceva la selezione per te, e tu ti adattavi.

Oggi c’è internet.

Te ne sei accorto? I prodotti che vendi bene, e che ti danno almeno l’80% dei tuo guadagni, sono quelli in cui tu sei più bravo della concorrenza.

Gli altri tuoi prodotti sono una VACCA DA MUNGERE. Alza i prezzi, non dedicarci energie, e goditi buoni margini finchè pian piano non te li chiederanno più.

Studiamo assieme quali dei tuoi prodotti sono caratterizzanti: creiamo un imballaggio al top! E poi investi le tue energie sugli articoli in cui diventerai il leader del tuo mercato. Quando sei leader, è più facile vendere , e con maggiori volumi ottieni tante economie di scala.

La tentazione di dire “abbiamo sempre fatto così” è molto grande. Me ne rendo conto. Dopotutto, se abiti per 30 anni in un deserto, non ti serve saper nuotare. Il problema è che l’Italia è stata scaraventata in acqua. E se non impari a nuotare, l’ultima cosa che vedrai sarà un fondale pieno di squali pronti ad assaggiarti.

Sei fuori controllo senza accorgertene, come se tu fossi sotto l’effetto di un incantesimo – quello del “ricompro il solito prodotto dal solito fornitore” (che è uno dei più pericolosi e porta le persone ad agire in maniera non intelligente). Una sorta di maledizione.

È capitato anche a me più e più volte  di sbandare, e posso dirti che non è nel “non far niente”  la soluzione che stai cercando.

Sarai d’accordo con me che (forse?) è arrivato il momento di disintossicarsi da questo veleno, visto che non sta portando i risultati sperati. Devi cambiare.

Tu sei come me, ma con una piccola differenza: io ho notato una piccola cosa tempo fa, che a te è sfuggita per colpa della mentalità che ti è stata inculcata fin da giovane.

Ma per quanto piccola, probabilmente questa cosa negli anni ha fatto tutta la differenza del mondo tra i miei e i tuoi risultati. Vedi, anche un centimetro di sbaglio alla partenza su una rotta di mille chilometri ti porta in un posto totalmente diverso da quello che desideravi.

Il tuo errore di oggi è l’INERZIA.

Devi cominciare a cambiare qualcosa, e a CREARE BUONE ABITUDINI.

I soldi sono finiti, e ne arriveranno sempre meno: devi tirarti su le maniche ed andarli a conquistare ogni giorno. Se diventi uno squalo, sarai tu a divorare la concorrenza. Se sei un tonno che si agita in uno stagno, posso solo proporti un imballo a forma di scatoletta metallica.

Devi essere tu, (anzi dobbiamo essere noi: la tua squadra in azienda e i TALENTUOSI) il protagonista del 2019, l’anno della grande svolta.

Io non ho paura di perderti.

Non faccio i soldi con i tuoi soldi.

Io mangio comunque, puoi stare tranquillo.

Ti dico solo come stanno realmente le cose e se il tuo attuale fornitore di imballaggi ti dà il prodotto migliore per te al prezzo più competitivo.

Sta a te accettare o meno questa verità e prendere la decisione che ritieni più giusta.

Se poi non hai voglia di migliorare, e ti va bene continuare come hai sempre fatto, dammi l’indirizzo di qualche tuo concorrente: così faccio perdere tempo a lui, e tu lavori tranquillo.

STOP.

Se vuoi ottenere risultati migliori, il tempo stringe: Perché la CRISI non esiste per i bravi imprenditori, ma falcia via tutti gli altri.

E se tu non analizzi con me tutto il tuo sistema di imballaggio, vuol dire che

stai rimandando a tempo indeterminato l’esplosione dei tuoi risultati, perdendoti l’occasione di fare finalmente la differenza

Dopo aver letto tutto questo malloppo di roba, sarebbe veramente brutto non contattarmi allo 011/27.35.591 o via mail a info@abimballaggio.com

Un grave, gravissimo errore.

Non lasciare che accada.

Non perderti questa rara opportunità.

CLICCA QUI e spiegami i tuoi problemi

Il prossimo anno a quest’ora, quando guarderai la tua azienda … il tuo portafoglio clienti … le tue vendite giornaliere … il tuo conto in banca … e la tua vita.

Ripenserai ad oggi.

Però devi essere convinto che è giunto il momento di cambiare.

Se non sei disponibile a dedicare tempo ed energia per trasformare il tuo imballaggio (e la tua azienda), non possiamo perdere tempo in due.

Pensa a questo: io sono sul mercato da 40 anni e non ho alcuna intenzione di andarmene.

Se non continuassi a fornire prodotti e consulenze di alto valore per i miei clienti, avrei già smesso di lavorare. Voglio aiutare anche te a fare sempre meglio. Tu puoi scappare se lo desideri.

Però fidati: ti costa di più rinunciare alla mia collaborazione.

Ti conviene almeno capire cosa posso proporti. Tanto vale farlo adesso.

Non rimandare ulteriormente il giorno in cui godrai di  tutti i vantaggi del caso fin da subito, senza alcun tipo di rimpianto del tipo “Se solo l’avessi fatto prima

P.S. se non sei ancora convinto al 100%, lascia che ti renda le cose più facili.

I miei imballaggi standard sono tutti coperti dalla garanzia soddisfatti o rimborsati. Puoi rendermi tutto il materiale che non ti soddisfa, e ottenere il rimborso immediato.

I miei imballaggi personalizzati sono studiati con te, in funzione delle tue esigenze, con il supporto tecnico dell’ingegnere dell’imballaggio e della sua squadra.

Io, continuamente, arricchisco, ottimizzo e potenzio le mie personali conoscenze, per essere sempre al passo con le evoluzioni di tutto ciò che riguarda il packaging e l’imballaggio .

Clicca qui e chiedi un appuntamento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy