I vari tipi di etichette

In questo articolo, tratto da “Il manuale dell’imballaggio talentuoso“, libro di Ferrars l’ing. Arancione di AB IMBALLAGGI TALENTUOSI parleremo dei vari tipi di etichette

Le etichette autoadesive

Il primo dei vari tipi di etichette che andiamo a vedere è l’etichetta autoadesiva. Le etichette autoadesive infatti sono un componente importante dell’imballaggio.

Possiamo anzitutto cercare di identificare gli usi più frequenti in questo settore.

Poi valuteremo i tipi di etichette che meglio rispondono alle varie esigenze.

  • Indirizzo del destinatario della spedizione
  • Descrizione e immagine del prodotto o del marchio
  • Numero del lotto, data di produzione o di scadenza
  • Chiusura e sigillo per buste o astucci fustellati o pacchetti
  • Bollini di identificazione di avanzamento lavori, controllo qualità o inventario
  • Codifica di un componente di un macchinario o di un impianto per futuri riordini di ricambi

Restano escluse tutte le applicazioni delle etichette di tipo pubblicitario, come per le bottiglie del vino o i prodotti cosmetici.

La produzione delle etichette deve tener conto di ben 3 elementi;

  1. i produttori di colle specifiche (come la 3M )
  2. le cartiere che producono carta per etichette (come la FASSON)
  3. gli etichettifici, che trasformano le bobine di cartiere nelle etichette con il vostro formato.

Quando ci chiedete un’etichetta per un lavoro speciale, spesso noi abbiamo già le bobine di cartiera (teniamo a stock 40 tipi diversi di supporto) e ci sono pochi limiti sulle quantità da produrre. Se bisogna comprare una bobina apposta per voi le quantità aumentano molto. Se poi dobbiamo chiedere in cartiera di spalmare una colla speciale con un sopporto speciale, i lotti di produzione arrivano facilmente ad un valore di 10.000 euro.

Scriveteci a info@abimballaggio.com, per controllare con noi se possiamo risolvere il vostro problema con una carta disponibile

Le etichette in rotolo

Il secondo dei vari tipi di etichette è l’etichetta in rotolo.

Vanno stampate con apposite stampanti specifiche per etichette, ci sono due tecnologie di stampa.

LE ETICHETTE A CARTA TERMICA

Funzionano come i vecchi fax: nella stampante una matrice predisposta in modo elettronico da un PC si riscalda; l’etichetta viene a contatto con la matrice e si annerisca nei punti caldi. L’utilizzo principale è nelle pesatrici dei supermercati. Il problema della carta termica è che è sensibile al calore e alla luce; quindi dopo un certo periodo di tempo (da qualche giorno a qualche mese) quanto è stato stampato diventa sempre meno leggibile.vari tipi di etichette

Il pregio principale è la semplicità dell’uso e del cambio rotolo.

Esistono etichette standard, che potete reperire presso tutti gli etichettifici, e che possono essere stampate con stampanti ZEBRA, SATO o di altro tipo; la stampante costa da 300 a 500 euro, e le etichette hanno un prezzo conveniente.

Per chi ha consumi molto bassi (indicativamente al di sotto delle 250 etichette al mese) conviene comprare una stampantina DYMO o o BROTHER; le stampanti costano poco, ma le etichette sono molto più care.

LE ETICHETTE A TRASFERIMENTO TERMICO

Possono essere in carta o in plastica, anche colorata o metallizzata, e si può avere una gamma molto varia di tipi di colla; removibile, permanente, ad alta adesività, per surgelati e molte altre.

Per stampare queste etichette viene utilizzato un film sottilissimo di plastica inchiostrata, che viene chiamato RIBBON  o FOIL. Questo nastro viene interposto fra la matrice calda della stampante e l’etichetta da stampare. Il calore della matrice trasferisce l’inchiostro dal Ribbon all’etichetta.

Quasi tutte le stampanti (tranne le più piccole) possono lavorare sia con le etichette a carta termica che utilizzando un ribbon.

Per stampare su carta si usa un inchiostro economico, a base cera.

Per stampare su plastica o su carte speciali va utilizzato un inchiostro con pigmenti molto più adesivi, a base di resine sintetiche.

Esistono poi molti ribbon di qualità intermedia realizzati con diverse percentuali di inchiostro a base cera e a base resina.

Alcune stampanti di etichette ad alta velocità utilizzano un ribbon di cera/resina anche per la stampa su carta, per ottenere una grande nitidezza di stampa anche con tempi di permanenza molto brevi di ribbon e etichetta sulla matrice di stampa.

Un ultimo elemento importante da valutare è la specializzazione dell’etichettificio; ci sono quelli orientati al vino e alla cosmesi, che producono etichette multicolori con alta qualità di stampa; hanno macchinari complessi e di solito chiedono grossi lotti.

Alcuni etichettifici, specializzati nell’imballaggio come noi, hanno scelto di investire su macchinari adatti a produrre etichette neutre o con la stampa a un solo colore. Per questi tipi di etichette possiamo produrvi un formato su misura, e farvi spendere solo 150 euro per il neutro e 180 per lo stampato.

Le etichette con stampa digitale

Il terzo dei vari tipi di etichette è l’etichetta con stampa digitale.

Quando si ha la necessità di produrre etichette stampate a 4 colori in piccoli lotti, conviene utilizzare la stampa digitale. La soluzione più semplice è utilizzare una normale stampante laser da ufficio, scegliendo  etichette in foglio in formato A4, che sono disponibili in moltissimi formati, sia in carta che in plastica trasparente, bianca o argento, anche con collanti speciali o rinforzati.

Se preferite utilizzare etichette in rotolo, possiamo proporvi sia una gamma completa di stampanti a colori, a partire da 2.000 euro, sia la possibilità di stampare per voi piccoli lotti , con un prezzo indicativo di 120 euro per ogni soggetto . Il numero di etichette che riceverete dipenderà dalla dimensione dell’etichetta, mentre il tipo di soggetto da stampare non influenza il costo.

Telefonateci allo 011/273.55.91 così potrete approfondire le vostre esigenze.

Le etichette a modulo continuo (con e senza fori di trascinamento)

ATTENZIONE : le modalità di stampa sono DIVERSE per questi tipi di etichette.

Le etichette a modulo continuo con fori di trascinamento; si stampano come i moduli continui con le vecchie stampanti ad aghi. Vengono ancora utilizzate per stampare indirizzi da chi ha un sistema gestionale strutturato per la stampa su modulo continuo, ma sono un prodotto quasi scomparso.

L’etichetta a modulo continuo senza fori di trascinamento; viene invece stampata con le stesse stampanti delle etichette in rotolo, utilizzando la carta termica o il ribbon.

Il costo dell’allestimento a modulo continuo, con le piegature, è più alto del costo dell’allestimento in rotolo.

Il vantaggio delle etichette a modulo continuo è la grande facilità del cambio del pacco. Per cui se avete 10 etichette diverse, perché magari usate dei prestampati a uno o due colori diversi (come chi fa prodotti chimici ) potete preparare tutti i tipi su un tavolo a due o tre ripiani, e cambiare fulmineamente il soggetto, mentre il rotolo va smontato, bloccato per evitare che si srotoli, riposto e poi ripreso.

Le etichette in fogli, fotocopiabili o stampabili in tipografia

Le etichette in fogli fotocopiabili sono a metà strada fra la cancelleria e l’imballaggio. Chi ha bassi consumi ne compra due o tre pacchi all’anno dal suo fornitore di cancelleria senza badare al prezzo.

I fornitori di imballaggi in genere applicano prezzi migliori anche sul singolo pacco, e sconti molto rilevanti preconfezioni multiple (come la scatola da 10 pacchi tutti eguali).

Il supporto classico, in carta bianca e adesivo permanente è disponibile in oltre 100 formati.

Poi ci sono le applicazioni originali; i fogli bianchi, rossi e verdi per comporre sul vostro pacco un MADE IN ITALY; i bollini tondi con la data dell’ultimo inventario, l’etichetta gialla fluorescente per i punti pericolosi, quelle ad alta coprenza per riciclare gli imballi che ricevete, quelle dorate per il vostro articolo più prezioso…

Se avete un problema o un desiderio, scriveteci ad info@abimballaggio.com

E se non troviamo la soluzione adatta a voi vi regaliamo un pacco da 100 fogli di etichette standard.

Gli ultimi tipi di etichette: le etichette in materiali speciali

Possiamo realizzare per voi etichette in rotolo o in foglio in materiali speciali.

Normalmente la ricerca di una soluzione adatta a voi richiede una analisi approfondita, con una consulenza a pagamento.

Possiamo realizzare etichette a capitolato, se per esempio la AUDI pretende che voi utilizziate un collante speciale che è reperibile solo in Germania

O studiare noi una soluzione su misura, se un principe arabo vuole che le sue pompe sommerse da piscina abbiano ogni singolo componente etichettato in oro, con la durata garantita di 10 anni sott’acqua.

Ma la nostra esperienza sui vari tipi di etichette è molto estesa, e se possiamo utilizzare per voi esperienze già fatte per altri clienti, vi riaccrediteremo il costo della consulenza sulla prima fornitura.

Lascia un commento