Come scegliere il formato di film estensibile

Comprare il film estensibile più adatto e scegliere il formato giusto non è una scelta sempre facile.

In questa guida troverete tutte le informazioni per sapere come scegliere i diversi formati di film estensibile, le differenze tra 23 micron standard e coestruso e le condizioni necessarie perché convenga acquistare un avvolgipallet.

Conoscere queste informazioni permette di limitare i costi, quando possibile, e riconoscere le lavorazioni che non richiedono un film estensibile ad alte prestazioni, per le quali puoi contare su un notevole margine di risparmio.

Prezzo del film estensibile

Qual è il prezzo al chilo più conveniente per l’acquisto di film estensibile?

Il film estensibile a volte è venduto al chilo, a volte a bobina: bisogna capire esattamente qual è la soluzione migliore per i vostri imballaggi.

Noi siamo molto bravi, perché riusciamo a proporre ZERES nel nostro ingrosso di Torino con un prezzo al chilo molto basso perché siamo molto efficienti in tutte le nostre strutture.

Zeres è un film estensibile di altissima qualità che ci arriva dall’Arabia. Lo vendiamo in due versioni:

Poi ci sono dei prodotti con caratteristiche particolari, come ad esempio i film sottili come il nostro Abiabì che hanno un prezzo al chilo più elevato ma che permettono di avere una maggiore redditività e quindi riducono il costo totale di avvolgimento di un bancale perché si consuma meno film.

GUIDA IN PDF DA SCARICARE

Come risparmiare sul film estensibile

L’estensibile manuale in scatola da 6 bobine ha una qualità standard (23 my, 150 di allungamento) sostanzialmente eguale per tutti i produttori. Ciò che conta è il prezzo.

Quali sono i fattori che incidono sul prezzo del film estensibile?

  • PETROLIO: i prezzi variano nel tempo, ma in modo simile in tutto il mondo; potrete pagare di più o di meno rispetto a un anno fa, ma non dipende dal vostro fornitore
  • ETILENE: si ricava dal petrolio, ha variazioni indipendenti in un ambito del 5-10% a seconda delle richieste di mercato, ma influenza poco il prezzo dell’estensibile
  • POLIETILENE: ha un mercato con piccole variazioni di prezzo a livello mondiale; le industrie chimiche che polimerizzano l’etilene sono poche, e operano per mantenere alti i prezzi, soprattutto fermando gli stabilimenti (per manutenzioni urgenti e impreviste!!) Questo favorisce i produttori di estensible integrati con i produttori di polietilene

I macchinari producono il film estensibile in altezze elevate, spesso da 3 metri, poi viene tagliato e ribobinato in bobine jumbo, di solito da 150 cm. La bobina jumbo viene trasformata in film manuale (o macchinabile) inscatolata e spedita all’utilizzatore.

Dove comprare il film estensibile in Piemonte

Oggi, a parità di qualità, il miglior prezzo sul film estensibile si ottiene con la produzione dei jumbo in Arabia e l’allestimento in scatole da 6 bobine fatto in Italia in luoghi vicini all’utilizzatore finale (entro i 250 km).

Vediamo perché. In Arabia viene realizzata tutta la filiera di produzione, dal petrolio, all’etilene, al granulo di polietilene, al film estensibile. Tutti i costi sono bassi: la materia prima, i costi energetici sono un quinto di quelli italiani così come la manodopera.

Realizzando l’estensibile manuale in Arabia verrebbe trasportata molta aria (nell’anima e nella scatola) alzando i costi di trasporto.

Il jumbo arriva in Italia a piccole aziende ad altissima specializzazione, con macchinari avanzati e personale minimo, che allestiscono il prodotto finito e lo distribuiscono tramite grossisti o rivenditori che coprono il territorio vicino (se vi trovate in Piemonte o a Torino venite a trovarci).

Il risparmio dei costi rispetto a un produttore italiano, che compra il granulo di politene in Germania e lo trasforma con i costi e le tasse italiane è fra il 15 e il 20%. Qui trovate la guida a Dove comprare il film estensibile.

I vantaggi del cambiare fornitore

Comprare il film estensibile da un nuovo fornitore presenta dei vantaggi e degli svantaggi. Uno dei vantaggi è che se voi avete diversi fornitori e li mettete in concorrenza l’uno con l’altro, potete spesso riuscire a ottenere un prezzo migliore o delle condizioni migliori.

Uno dei difetti che può dare questo tipo di discorso è che se scegliete il fornitore con il prezzo più basso potrebbe vendervi un film che non ha le caratteristiche tecniche ottimali per la vostra necessità.

Prima di cambiare fornitore dovreste avere ben definito le caratteristiche del film che va bene per voi – per esempio noi raccomandiamo sempre di badare con attenzione che il film sia fatto totalmente con materiale vergine, anche se si tratta di film manuale – e poi a quel punto scegliere fra fornitori che vi propongono quel materiale al prezzo migliore.

Quale film estensibile scegliere

Un film estensibile che garantisce una buona efficienza operativa è un film di buona qualità. Più o meno tutti i film estensibili di buona qualità sono validi, ognuno  per risolvere un certo tipo di problematica: i film sottili possono esseri più adatti per carichi leggeri; i film con alto spessore sono adatti a chi deve imballare delle valvole in ghisa che pesano 800 chili l’una; un film colorato è adatto a chi vuole avere una coprenza

Il film estensibile esiste anche in versione film estensibile stampato con il marchio dell’azienda.

L’importante è saper scegliere per ogni circostanza il film estensibile più adatto al problema che ha il magazziniere.

Film estensibile più facile da avvolgere

Per ridurre gli sforzi fisici quando si lavora con il film estensibile manuale, la soluzione più conveniente è quella di usare un film sottile, per esempio da 10, 12, 13, 14 micron, a seconda del prodotto che andate ad avvolgere.

Lo sforzo per tirare un film da 13 micron è circa la metà dello sforzo necessario per tirare al meglio un film da 23 micron.

Qui trovate i manubri per film estensibile in plastica ed in metallo che renderanno l’imballaggio manuale più semplice e veloce.