Analizza periodicamente i i costi di più fornitori di imballaggio Torino per non farti fregare dal tuo fornitore. Come acqustare al miglior prezzo il pluriball, estensibile, nastro adesivo e tanti altri prodotti per l’imballo.

il mio fornitore è una iena che se ne approfitta?

Imballaggi Torino – acquisti al miglior prezzo

è una delle tante domande che ti assillano e che non ti fanno dormire di notte.

Tu, ti sarai chiesto, in modo coscenzioso:

imballaggi torino“Sto acquistando miglior prezzo, o il mio fornitore è una IENA, che mi sta azzannando senza pietà per approfittare della mia distrazione e divorarmi fino all’ultima goccia di sangue?”

Sono un imprenditore ed un esperto di marketing, rivendo imballaggi a Torino e prodotti per l’azienda, con più di 1.000 clienti e 150 fornitori.

Conosco bene il tuo incubo, perché lo vivo in prima persona. Ogni giorno con i miei fornitori.

Per te e per me il problema è minimo sui prodotti con fatturati elevati.

Se tu compri lamiera o materie plastiche per la tua produzione, avrai diversi fornitori, controlli i prezzi con i colleghi di altre aziende, cerchi notizie su internet.

Nessuno può fregarti.

Imballaggi Torino – acquisti al miglior prezzo

Per me vale lo stesso sul film estensibile o il pluriball: ogni mese confronto 3 o 4 fornitori, e riesco sempre a comprare al miglior prezzo, in Italia o all’estero (così posso rivendere a te a condizioni super convenienti).

Vale la solita legge 80/20: il 20 per cento dei tuoi acquisti rappresenta l’80% della tua spesa, e richiede tutta la tua attenzione.
Su questi articoli sei bravissimo, e compri a colpo sicuro.
Però hai un problema: non puoi fare efficienza.
Stai già acquistando al meglio, e non ci sono margini per ridurre i costi.
Ma il tuo capo vuole sempre risultati quasi impossibili.
Tu sei coscienzioso e non ci dormi la notte.

Girano intorno a te fornitori da incubo.

Imballaggi Torino – acquisti al miglior prezzo

Se hai guardato il Trono di Spade sai che stanno arrivando eserciti di non morti, che porteranno l’inverno sulla tua azienda.
Devi uccidere il re della notte, con un’arma speciale.
Voglio essere l’assassino che ti salverà dai tuoi incubi.

Ascolta i problemi che mi ha spiegato Giovanni, un cliente che mi comprava solo film estensibile, e che ora ha scelto di affidarsi a me su molti articoli:

1 Non ho mai tempo di lavorare bene, perché devo sempre correre dietro alle emergenze
2 Non mi avvisano quando la merce finisce
3 Tutto è sempre urgente, e non riesco a sentire più fornitori
4 I prezzi cambiano sempre, e dovrei fare dei confronti ogni mese
5 Sono preso in mezzo fra fornitori inaffidabili e un reparto produzione che si arrabbia per i ritardi

Sono problemi reali, e ti proporrò le mie soluzioni, che hanno aiutato Giovanni a lavorare meglio.

Ma non sono il PROBLEMA, quello in caratteri Maiuscoli, che non ti fa dormire la notte:
Ecco il PROBLEMA VERO

Hai scelto un fornitore enciclopedico, con decine di migliaia di articoli,

e lui ti frega sui prezzi.

Può essere un fornitore tradizionale, con gli agenti, i magazzini e cataloghi di 800 pagine;
può essere il sito di e-commerce che ti propone articoli da ufficio, e ha anche pagine per l’imballaggio, l’igiene, la pulizia, la sicurezza e 1.000 altri articoli.

Tu sai che ha i prezzi alti, sei coscienzioso , e ti poni il problema.
La soluzione immediata, la più semplice, è quella di dire:

“Il mio costo totale di tutti gli articoli che compro male è solo 50.000 euro all’anno.
Se anche risparmio il 20%, riduco i miei costi di 10 mila euro all’anno. Non ho il tempo di occuparmene.”

Alcuni uffici acquisti ragionano così, e sono quelli che mi dicono: “cancellami dalle tue mail, non ho tempo né voglia di pensare ai tuoi prodotti.”

Ti racconto una storia, senza fare nomi.

_________________________________________________________________

C’era una volta un grande gruppo automobilistico con gli uffici acquisti a Torino, che comprava da me delle buste in pluriball. Sacchetto in pluriball
Spendeva 3 milioni di vecchie lire al mese, e non mi comprava altro.
Marco, il responsabile acquisti con cui trattavo era molto bravo, e sapeva che io ero il migliore su quelle buste, mentre c’erano fornitori più adatti a loro su altri imballi.
Poi un grande capo ha deciso di abolire i fornitori minori, e io sono stato cancellato.
Ovviamente un fornitore omologato è venuto da me, a comprare le buste in pluriball, ci ha messo il suo ricarico, e io consegnavo sempre allo stesso reparto, ma con la bolla del nuovo fornitore.

Marco è finito in prepensionamento forzato, e l’azienda ha perso memoria storica; intanto i bilanci peggioravano.
Agli acquisti erano rimasti in pochi, e anche il fornitore a cui io davo le buste è stato cancellato, a favore di un gigante del settore.

Penso che hai già capito le due cose successive:

      • Nella prima fase io vendevo ad A, che vendeva a B , che vendeva al gruppo produttore di auto
      • Nella seconda fase il gruppo ha smesso di produrre, risolvendo in maniera definitiva il problema delle buste in pluriball

Marco seguiva gli acquisti con grande attenzione, e trovava sempre il tempo per rivalutare ogni prodotto da lui comprato almeno una volta all’anno.

_________________________________________________________________

Anche se le politiche aziendali ti fanno la guerra, devi sempre cercare di essere coscienzioso, e ricercare i risparmi dove ci possono essere.
Ti faccio una domanda brutale:

imballo torinoDa quanti anni non analizzi i tuoi rotoloni asciugamano?
Sai che esistono prodotti diversi per i bagni e per la produzione? Sai che la nuova tecnologia dei rotoloni micro incollati ti costa meno, va meglio e protegge la natura?

Ma io non voglio parlarti di rotoloni, voglio parlare di te.
Hai scelto un lavoro difficile.

Chi si occupa di marketing e di vendite riceve tanto aiuto, da guru ed esperti di ogni livello (anche troppo).

Per te ci sono riviste tecniche, siti tecnici, che cercano di proporti un software più avanzato.
Ma tu hai l’incubo che il tuo software dell’anno scorso non è più l’ultima versione?
O fai come me, che trovo le idee migliori per i miei acquisti quando mi fermo e rifletto con l’aiuto di un foglio excel?

Per le mie vendite, e per i miei materiali di marketing, mi appoggio ai migliori consulenti che si sono in Italia (magari catturando dei materiali gratuiti su Internet).

Ti propongo un mio adattamento ai problemi degli acquisti, basato sui miei studi dei problemi della vendita.

COME RISPARMIARE SUI PRODOTTI CHE COMPRI IN PICCOLE QUANTITA’

Imballaggi Torino – acquisti al miglior prezzo

1 Identifica il problema (quanto vuoi o devi risparmiare)
2 Analizza i prodotti (scegli i 5 prodotti con più fatturato su cui non hai chiesto preventivi da un anno)
3 Trasferisci il problema (oggi è un problema tuo, deve diventare un problema del tuo fornitore)

Scusa se mi interrompo e ti racconto una storia.

_________________________________________________________________

Tanti anni fa, con mia moglie e due figli, di 3 anni e di 4 mesi.
Dovevamo viaggiare in aereo. Il nostro aereo ha avuto un guasto, ci hanno spostati su un altro aereo, già quasi pieno, e ci hanno dispersi nei pochi posti liberi.
Mia moglie con il neonato è finita in mezzo ad una fila, ed è andata a chiedere a un passeggero che aveva il posto in prima fila previsto per chi ha bambini, se era disponibile a scambiare il posto.
Quel passeggero, forte della sua prenotazione, ha rifiutato di lasciare libero il posto più comodo.
Mia moglie aveva un problema: un viaggio di 8 ore con un neonato difficile da gestire.
Io pensavo: chiediamo alla hostess, chiediamo al capitano, costringiamo quel signore a lasciarci il posto.
Mia moglie è più brava di me, e ha scelto di trasferire il problema: ha preso la sua culla con dentro il bambino l’ha portata in prima fila e ha detto al signore lì seduto: le lascio il bambino, i pannolini e il latte in polvere; se piange chieda l’acqua tiepida alla hostess, e gli prepari il biberon. Poi è ripartita verso il suo posto. Lo scambio di posti è stato fatto immediatamente.

_________________________________________________________________

Tornando ai miei consigli, chiama il tuo fornitore e digli:

Mi hanno offerto un articolo che sembra migliore del tuo e costa il 15% in meno. Vogliamo parlarne? Sai, lavoriamo assieme da tanti anni, ma il mio capo mi assilla per avere dei risparmi, ed è stato lui a farmi avere questo preventivo alternativo.”

Adesso il problema del risparmio non è più tuo, ma è suo.
Nel 70% dei casi otterrai un buon risultato con poco sforzo.

Abbiamo però il 30% che non ti dà soddisfazione:

  • Alcuni non ti rispondono
  • Altri non accettano di ridiscutere il prezzo

Devi rinforzare il loro problema, agitare il coltello nella ferita, fargli sputare le budelle; puoi farlo con un paio di mail di rilancio, ti bastano due click e anche queste iene verranno a più miti consigli.

Vedremo come fare nei prossimi articoli.

Se ti interessa un mio consiglio sui materiali di imballaggio,
se vuoi capire se il tuo fornitore

è

una IENA che ti sta sfruttando,
o
un fedele Lassie che protegge te, la tua azienda e il gregge dei tuoi clienti,

compila il modulo,

clicca qui

 

 

___________________________________________________________________________________________________________________________________

CLICCA I LINK SOTTOSTANTI PER CONOSCERE I NOSTRI PRINCIPALI IMBALLAGGI TALENTUOSI CON I QUALI PUOI RISOLVERE TUTTI I TUOI PROBLEMI LAVORANDO PIU’ VELOCEMENTE E GUADAGNANDO TEMPO E DENARO:

Film Estensibile

Nastro Adesivo

Scatole in cartone

Pluriball

Condividi con i tuoi colleghi e amici!