Non vogliamo sostituirci né al vostro legale, né al vostro commercialista; quando però decidete di affidare all’esterno i servizi di pulizia, vi consigliamo di preparare un capitolato scritto e valutate i 20 problemi con l’impresa di pulizie

Ricordatevi che per legge siete corresponsabili di qualsiasi incidente, o violazione, o inquinamento o evasione fiscale o contributiva dell’impresa di pulizia a cui vi siete affidati.

I 20 problemi con l’impresa di pulizie

  1. Definite cosa deve essere pulito; spazi aperti e chiusi, interni e esterni, corridoi, uffici, bagni, impianti, mobili arredi apparecchiature etc
  2. Come deve essere effettuato il servizio; “ a regola d’arte”. Con quale frequenza va fatta ogni singola operazione? Quando occorre definire un servizio “ ogni volta che sia necessario” per evitare che se avete una perdita d’olio l’impresa dica che non è di sua competenza?
  3. Deve essere indicato il programma operativo per ogni locale, con il relativo calendario delle operazioni periodiche (giornaliere, settimanali, annuali)
  4. Elenco del personale incaricato dei lavori, per fornire autorizzazione all’ingresso
  5. Modalità di variazione del personale incaricato; come deve essere comunicata? (sia per motivi di antinfortunistica, che di sicurezza per eventuali furti)
  6. Come vanno concordate le attività a cadenza mensile o semestrale? Chi sono gli addetti nell’azienda e nell’impresa che definiscono gli orari e le accessibilità?
  7. Chi fornisce i vari materiali di consumo (sacchi neri, sapone, asciugamani etc…) e chi provvede a metterli in opera. Se li fornisce l’impresa, stabilire se va rispettato un livello di qualità predefinito
  8. Con quale modalità bisogna gestire i rifiuti; responsabilità dell’azienda o dell’impresa quando una gestione scorretta porta a delle multe
  9. Definizione di eventuali rifiuti che vanno gestiti come speciali e non assimilabili agli urbani, come la segatura sporca: chi provvede al loro smaltimento?
  10. Sicurezza: chi ha le chiavi per eventuali lavori da svolgersi fuori orario? In caso di furti, chi stipula una eventuale assicurazione?
  11. Chi gestisce lo sgombero della neve, il taglio erba, le piante decorative…
  12. Chi garantisce la qualità del servizio? L’impresa deve avere un titolare o un responsabile tecnico da lui delegato che controlli sia il personale dell’impresa che il lavoro fatto da ciascuno di loro, e che rilasci con periodicità almeno settimanale una relazione dei controlli fatti
  13. Cosa succede se il servizio è inadeguato e l’impresa non provvede ad adeguarlo nel rispetto dei costi concordati? Rescissione del servizio, richiesta danni etc.
  14. Capitolato dei materiali (detergenti, lucidanti, disinfettanti) e dei macchinari, per evitare danni a pavimenti e strutture dell’azienda
  15. Rispetto delle norme antinfortunistiche dei macchinari utilizzati, sia per l’apparecchiatura, che per il suo uso, che per le modalità di collegamento all’impianto elettrico dell’azienda
  16. Sicurezza e biodegradabilità dei prodotti chimici, etichettatura conforme, responsabilità per intasamenti o inquinamenti della rete fognaria interna e esterna
  17. Apparecchiature elettroniche: qualità dei materiali utilizzati per la pulizia, responsabilità per eventuali danni
  18. Uso di prodotti sgradevoli all’olfatto o che causano allergie: come si sostituiscono? Chi è il responsabile di eventuali problemi di salute del personale o di terzi?
  19. Modalità di controllo del lavoro: è in collaborazione o contradditorio con il responsabile dell’impresa? Bisogna verificare sia la corretta periodicità e puntualità di erogazione del servizio, sia l’efficacia delle prestazione erogate
  20. Stesura del rapporto di controllo per iscritto, sia per ottenere un miglioramento del servizio, che per valutare l’opportunità del rinnovo a scadenza. Fatta salva la richiesta danni per prestazioni inadeguate.

Abbiamo scritto anche un e-book di 28 pagine su informazioni, consigli e curiosità sul Sapone liquido e la Pasta lavamani.
Vuoi leggerlo subito? Scaricalo subito gratuitamente compilando il seguente modulo:

Condividi con i tuoi colleghi e amici!